Hotel Saint Tropez a Pineto vacanza in famiglia al mare in Abruzzo

Hotel Saint Tropez a Pineto | Vacanza al mare in Abruzzo

Hotel Saint Tropez a Pineto è un albergo 3 stelle al mare in Abruzzo.

Ideale per una vacanza rilassante in famiglia e con i propri bambini, Hotel Saint Tropez è vicino al mare limpido ed alla spiaggia dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano, il Parco Marino in Abruzzo.

Pineto è considerata una delle migliori spiagge in Italia, tra le più belle spiagge per bambini della costa abruzzese e, decisamente, una delle località balneari più apprezzate della Riviera Adriatica. Hotel Saint Tropez a Pineto, la tua vacanza al mare in Abruzzo.

Città d'arte, Atri è un centro storico a 10 chilometri da Pineto importante anche per la presenza della Riserva Naturale Oasi WWF Calanchi di Atri.

Atri

Atri è un'ncantevole città d'arte a ridosso della costa teramana, di origini antichissime (VII-V secolo a. C.). Fu un'importante colonia in epoca romana, subì invasioni barbariche e dominazioni straniere durante il Medioevo, per poi "rinascere" definitivamente sotto il controllo dei signori d'Acquaviva.

Ed è nel centro della cittadina che il fascino di questa lunga storia continua a rivelare ancora oggi la sua forza evocativa. Monumenti e palazzi storici, chiese, musei, scorci suggestivi, sono questi i tanti tasselli dello splendido mosaico che Atri offre ai suoi numerosi visitatori.

Tra arte e natura, il paesaggio delle colline atriane affascina per la spettacolare presenza dei Calanchi, vere e proprie "sculture naturali" nate dalla millenaria erosione del terreno argilloso. Il panorama assume toni e colori da "bolgia" dantesca, lo scenario si fa severo, quasi "lunare", sovrastato dall'imponente architettura disegnata da queste formazioni geologiche.

Cosa fare ad Atri?

  • Atri sotterranea: visite guidate alla scoperta dei sotterranei del palazzo appartenuto ai Duchi Acquaviva, oggi sede del municipio e alle cisterne romane della Cattedrale di Santa Maria Assunta, che col passare dei secoli sono state trasformate in cripta, rifugio per le anime di nobili e religiosi atriani;
  • Passeggiata alle fontane archeologiche;
  • Escursioni naturalistiche all'Oasi WWF Riserva Regionale Calanchi di Atri: i partecipanti avranno l’opportunità di comprendere l’origine dei calanchi, l’importanza della loro tutela, la ricchezza di flora e fauna che li caratterizza.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.riservacalanchidiatri.it